Menu

  • collapseDeutsch (439)
  • collapseEnglish (63)
  • expandEspañol (65)
  • expandFrançais (75)
  • collapseItaliano (33)
  • expandNederlands (28)
  • expandOther Languages (8)
  • expandTürkçe (60)
  • expandРусский (20)

Pubblicato in tedesco nel Luglio Augosto 1996, tradotto in italiano: Ottobre 2003 il XX. Congresso del PCUS del 1956

Punto di svolta decisivo per la restaurazione del capitalismo in Unione soviètica e perla controrivoluzione imperialista.

Pubblicato in tedesco nel Luglio Augosto 1996, tradotto in italiano: Ottobre 2003 il XX. Congresso del PCUS del 1956

Pubblicato in tedesco nel Luglio Augosto 1996, tradotto in italiano: Ottobre 2003 il XX. Congresso del PCUS del 1956
Punto di svolta decisivo per la restaurazione del capitalismo in Unione soviètica e perla controrivoluzione imperialista.
Nel febbraio 1956 – tre anni dopo la morte di Stalin – Krusciov, il nuovo presidente del PCUS presentava al mondo un programma completamente revisìonsta. Fu un taglio atto con il passato, poiché questo Congresso rivideva la lìnea comunista su tutte le questioni fondamentali della lotta dì classe e le sostituì con una linea opportunista d’i adattamento all’ imperialismo mondiale. Aprescindere dalla condanna dì Stalin nel famoso “rapporto segreto” di Krusciov, la “novità” più sensazionale” al XXo Congresso fu la propaganda di Krusciov a riguardo della “via pacifica” al socialismo.
Le conseguenze furono disastrose: tutti i partiti comunisti che hanno seguito la “nuova vìa” del XVo Congresso cambiarono colore. It PCUS fu trasformato in un partito riformista borghese sotto la direzione della cricca Krusciov-Breznev. Su questa base, il capi fu restaurato sotto İl mantello del socialismo e l’Untene soviètica trasformata staio dello sfruttamento e dell’oppressione, in una grande potenza imperialista fondata sui saccheggio degli altri popoli e dei popoli all’interno dell’Urss in modo altrettanto devastante si dimostrò praticamente che la cosiddetta “via pacifica” porta a catastrofi sanguinose, come nel caso dell’ assassinio d’i centinaia di migliaia dì comunisti donne e uomini in Indonèsia nel 1965 e come in Cile nel 1973, dove vennero massacrati decine dì migliaia.
I. Il XXo Congresso del PCUS nel 1956:
Il tradimento completo delle idee del comunismo !
E tuttavia fino ad oggi vengono propagate pericolose illusioni sui significato e le conseguenze di questa rottura decisiva dell’ ideologia e della politica del revisionismo moderno, sui XXo Congresso del PCUS, sull’Urss e generalmente sui paesi revisionisti. Essi ora devono essere praticamente trasfigurati. Così per esempio, si afferma che la vera controrivoluzione avrebbe avuto luogo solo con l’aperta e piena liquidazione del camuffamento e della fraseologia socialista di Gorbaciov.
Quel che non riuscirono a fare tutti i paesi imperialisti con il loro intervento contro ìa giovane Unione soviètica socialista, ció che non poterono con i loro sabotaggi e con i loro blocchi e dove naufragarono i criminali nazisti con la loro guerra di annientamento contro l’Urss – in tutto ciò riuscirono i moderni revisionisti dello stampo di un Krusciov e di un Breznev: essi costrinsero il socialismo, la dittatura della classe operaia a piegare le ginocchia e lo distrussero dall’ interno!
Dopo la morte di Stalin il revisionista Krusciov riusci ad impadronirsi della direzione del PCUS. Questo cambiamento di potere controrivoluzionario venne ben preparato e non richiese molto tempo. I membri del partito fedeli al comunismo che si opposero al tradimento revisionista e che non cessarono la loro resistenza.
vennero allontanati dalie loro posizioni, edclusi dal partito, perseguiti da un terrore socialfascİsta, gettati in prigione o anche assassinati. Tutti i controrivoluzionari e gli agenti un tempo incarcerati vennero liberati e riabilitati dai dirigenti revisionisti.
Già tre anni dopo ia morte di Stalin, al XXo Congresso, riusci loro di compiere la rottura decisiva per ancorare il loro programma revisionista. Essi palesarono İl più ufficialmente possibile e davanti a tutto il mondo il loro attacco frontale contro i principi del comunismo scientifico. Presentarono ü programma assolutamente revisionista del XXo Congresso quale direzione di marcia dell’ interno movimento comunista mondiale.(…)

Comments are closed.