Menu

  • collapseDeutsch (439)
  • collapseEnglish (63)
  • expandEspañol (65)
  • expandFrançais (75)
  • collapseItaliano (33)
  • expandNederlands (28)
  • expandOther Languages (8)
  • expandTürkçe (60)
  • expandРусский (20)

Lottare contro l'ideologia assassina della razza padrona tedesca:

Il volantino di gennaio/febbraio aveva come tema:

Lottare contro l'ideologia assassina della razza padrona tedesca:

Lottare contro l’ideologia assassina della razza padrona tedesca:
Il volantino di gennaio/febbraio aveva come tema:
Contro il terrore nazista e la discriminazione delle persone con la pelle scura in Germania V’L'ideologia tedesca della razza padrona ha molti risvolti. Con una certa arbitrarietà vengono individuati dei sìngoli gruppi di \persone che vìvono in Germania, messi alla berlina e attaccati. In questo contesto ha una congiuntura favorevole Vantìzìganìsmo, l’odio contro i Sinti e Rom (come a Rostock nel 1992).
Poi si ripropongono degli stereo- tipi antisemiti, l’odio contro gli ebrei, sullo sfondo (come nel 1998 in occasione del ^discorso di Walser’, nel 2002 in occasione del ‘dibattito su Moellemann’, gli attentati antisemiti di Lubecca nel 1995 o di Duesseldorf del 2000). In seguito viene eventualmente agita la carta ^cristiana occidentale’ sempre disponibile all’ occorrenza contro le persone dei paesi arabi (come nel corso dell’attuale ^dibattito sul fazzoletto da testa’, oppure il classico razzismo coloniale sciovinista contro le persone dalla pelle scura (come a Hoyers- werda nel 1991 o nel 1996 a Lubecca) o la caccia contro ì rifugiati (come a Mannheim-Schoenau nel 1992) oppure ìndidizzato verso gli ^stranieri in quanto tali’ (a Moelln nel 1992).
\Alcuni anni fa venne coniato da Stoiber della CSU lo slogan contro la ^società interrazziale’ (un fatto che non gli ha in apparenza danneggiato la carriera) tanto che i nazisti in Germania hanno da tempo dichiarato con i loro azione assassine, con i loro attentati incendiarne persone con la pelle scura uno dei loro obbiettivi preferiti. ” In Germania esiste un “razzismo quotidiano” primitivo profondamente radicato, accanto alla discriminazione statale e al terrore razzista contro le persone dalla pelle scura.
“Già il tentativo di contraddire nei dettagli gli argomenti razzisti , significa farsi illudere dal presupposto di poter cambiare qualcosa utilizzando degli argomenti logici destinati alle teste razziste nazionali dì ^dominatori’ tedeschi.
Per affrontare subito il problema; noi non diciamo che bisogna rinunciare all’utilizzo di argomenti logici e convìncenti neppure per un minuto. Ma il punto decisivo é il fatto che si debba raggiungere la disponibilità ad affrontare un confronto con argomenti . E qui la lotta comune costituisce dove può esistere una lotta comune contro i razzisti e gli sfruttatori, la leva decisiva. ” E più avanti si argomenta; “Nel decorso di una simile lotta si può mostrare e combattere a livello mondiale e nel proprio paese la funzione dì divisione e dì discriminazione degli esseri umani a seconda del colore della pelle. Nell’ambito dì una tale lotta si può ottenere la fiducia e si può chiarire la disponibilità ad argomentare. ” Al di fuori di simili azioni di lotta “..l’ideologia del razzismo sviluppa, in particolare l’ideologia tedesca della razza padrona, una funzione ancora più profonda: Il legame di una grande parie delle masse sfruttate ed oppresse con i ypropri
* sfruttatori ed oppressori’. “(…)

Comments are closed.